Digital Control S.r.l.
 

CBF

Ispezionatore lineare baga e fondo in bottiglie vuote direttamente su nastro trasportatore.



Shadow

DESCRIZIONE GENERALE

Questo sistema è utilizzato per l'ispezione, prima del riempimento, del fondo e della baga di bottiglie o contenitori in vetro e PET. Il sistema a telecamere ispeziona la bocca della bottiglia per individuare rotture o abrasioni. Ispeziona inoltre il fondo del contenitore rilevando corpi estranei o rotture. E' un sistema autonomo ed è collocabile in qualsiasi linea di imbottigliamento prima del riempimento. E' in grado di gestire una grande quantità di codici e ricette. Il sistema può essere collegato a degli espulsori (REJ-8-V opzionale) dando così la possibilità di realizzare espulsioni separate per le varie cause di scarto.


FUNZIONI PRINCIPALI

- Ispezione completa della baga della bottiglia.
- Rilevamento rotture e abrasioni.
- Rilevamento corpi estranei sul fondo del contenitore.
- Completa gestione statistica di produzione.
- Cambio formato totalmente automatico e motorizzato.
- Protezione dei dati tramite password.
- Gestione del segnale per pilotare i sistemi di espulsione.
- Archivio prodotti e memorizzazione di tutti i settaggi, le impostazioni ed i parametri relativi ai vari formati.
- Design modulare per facilitare eventuali upgrade.
- Interfaccia touchscreen intuitiva.

ACCESSORI

- Ampliamenti per ispezionare le pareti delle bottiglie.
- Espulsore progressivo a 8 vie REJ-8-V.
- Servizio di tele-assistenza e gestione remota del sistema.

SPECIFICHE TECNICHE

- Capacità Produttiva:
    da 5.000 a 15.000 pezzi/h (CBF 515 N)
    da 15.000 a 40.000 pezzi/h (CBF 1540 N)
- Alimentazione elettrica: 230Vac 50-60 Hz + Terra
- Potenza assorbita: 800 W
- Protezione: a norma CE
- Peso: 450 kg
- Display TFT 17" Touch Screen
- Interfaccia Ethernet per connessione con reti locali o Internet.

Shadow

La visione artificiale permette di controllare la qualità in linea di produzione, garantendo a differenza dell'ispezione visiva umana, affidabilità e costanza nel tempo. La richiesta sempre crescente di qualità, la tendenza verso la produzione a zero difetti, la competizione sempre più serrata e la necessità di contenere i costi, costringono le aziende ad affrontare un nuovo modo di pensare per vincere la sfida che il mercato globale sta lanciando. Il controllo attraverso la visione artificiale va ben oltre il semplice controllo di presenza etichetta a mezzo fotocellula.